Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

seguici su ...

In evidenza

Articoli recenti

Ascolta ...

logoRadioValentina

Login

golfo.squillace.locandina1 697x1024 545x800

Una flotta di 8 kayak salperà da Punta Stilo per dirigersi verso Le Castella in una traversata in tre tappe del Golfo di Squillace organizzata dall’associazione catanzarese “Kalabrian H2O”. Un percorso di circa 90 km (48 NM) che costeggerà da Sud a Nord il versante orientale dell’istmo di Catanzaro, un tratto di mare noto sin dall’antichità per le insidie alla navigazione, tanto da essere citato da Virgilio nell’Eneide come “navifragum scylaceum”.

Novanta chilometri di storia, paesaggi e natura faranno da sfondo alla traversata, scandendo le tappe e le escursioni del gruppo dei canoisti catanzaresi.

Venerdì 5 agosto la flotta dei kayak partirà infatti dalla spiaggia sottostante i resti del tempio greco di Kaulon, ubicato nel territorio di Monasterace, in prossimità del faro di Punta Stilo.

La squadra di Kalabrian H2O farà tappa a Isca sullo Ionio dove verrà allestito un bivacco notturno sulla spiaggia. Da qui il gruppo partirà all’alba del giorno dopo dirigendo le prue dei kayak verso Catanzaro Lido dove sosterà per la seconda notte. Terza ed ultima tappa per Le Castella domenica 7 agosto con fermata al Castello Aragonese ed alla piazzetta che ospita il busto di Uccialì.

Il calendario dell’escursione resta in ogni caso subordinato alle condizioni meteo-marine e potrà subire delle modifiche ove se ne presentasse la necessità.

Alla traversata prenderanno parte: Marco Rotundo, Emanuele Lamanna, Ezio Rotundo, Gianni Vitale, Giuseppe Rotundo, Carmelo Rizzo, Massimo Scarfone e Gianluca Bellacoscia. Seguiranno la flotta da terra Pasquale Lamanna e Giovanni Carioti, che si faranno carico di fornire ausilio e assistenza ai canoisti.

La traversata del Golfo di Squillace, che nei programmi di “Kalabrian H2O” vuole diventare un appuntamento annuale per gli amanti del kayak e del mare, offrirà l’occasione per documentare le bellezze paesaggistiche ed i siti di interesse storico e naturalistico della costa attraverso fotografie e video che andranno a confluire in un album dedicato all’evento.