Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

seguici su ...

In evidenza

Articoli recenti

Ascolta ...

logoRadioValentina

Login

010 1 1 800x450

Sabato 22 Settembre, davanti ad un folto pubblico si è tenuto al Santa Fe Beach di Giovino sera il reading delle poesie che hanno partecipato a Scrivilo al Mare, l’iniziativa promossa per il terzo anno consecutivo dall’associazione Kalabrian H2O e patrocinata dalla Provincia di Catanzaro.

Oltre cinquanta gli autori che hanno partecipato all’evento artistico- letterario consegnando agli organizzatori degli scritti che, inseriti in fusti di bambù debitamente sigillati, saranno lanciati in mare secondo il modello più tradizionale dei messaggi in bottiglia.

Dopo l’introduzione di Gianluca Bellacoscia, presidente del sodalizio, che ha evidenziato l’ormai dimensione ultra-regionale raggiunta dall’evento, ha preso la parola la professoressa Nicoletta Mandaradoni che ha riassunto ed illustrato, in una relazione molto apprezzata, il testo degli scritti prodotti dai partecipanti.

All’ombra dell’elegante gazebo del Santa Fe si sono poi avvicendati i poeti che, dietro il leggio, hanno declamato i loro versi, talvolta tradendo la propria emozione.

Nel corso della serata sono intervenuti anche gli artisti Nuccio Loreti, che ha portato con sé la sua ultima opera, il Geco Alato, nonché ed il busto di Re Italo; Pierpaolo Ianni Palarchio, che ha presentato il suo acrilico raffigurante l’Airone del Corace ed Elli Fiocca Campi, con un’opera dedicata al mare ed al kayak, che è lo sport praticato da Kalabrian H2O.

Un mix tra poesia e arte, dunque, che ha avuto il suo culmine quando Antonella Oriolo, creatrice del collage di stoffe "Sussurra alle Onde", ne ha fatto dono a Noemi Alecce, la più piccola dei partecipanti alla raccolta, autrice del disegno "Le Sirene".

L'opera di Antonella Oriolo è stata ritirata dalla madre di Noemi, Caterina Riverso.

Come era già avvenuto per le precedenti edizioni lo scirocco ha impedito che la manifestazione si concludesse con il lancio dei bambù in mare: troppo alte le probabilità che la corrente li ributtasse a riva.

Si è quindi concordato di differire al primo week end utile la partenza dei piccoli natanti, arricchendo così il già ricco percorso di Scrivilo al Mare di un’altra e conclusiva tappa direttamente dalla spiaggia del quartiere.