Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

seguici su ...

In evidenza

Articoli recenti

Ascolta ...

logoRadioValentina

Login

64255997 325698311657434 4291572811547279360 n 1 800x405Kalabrian H2O ha aderito all'iniziativa ambientalista  "Fondali e Spiagge pulite", svoltasi domenica 16 Giugno nello specchio di mare prossimo al porto di Catanzaro Lido. Tra le associazioni che hanno promosso l'evento vi erano, oltre a Kalabrian H2O,  Sesto Continente, Kalabrian H2O, Comitato Movida e Sviluppo, Circolo Nautico Lametino, Copa Bay Surf, WWF Catanzaro, Greenpeace Catanzaro, Federazione Italiana Canoa Kayak - Reggio Calabria, GIOVI Guardia Costiera Ausiliaria , Società Nazionale Salvamento, Associazione Dune. La partecipazione è stata massiccia ed i volontari hanno prelevato dal fondo dei rifiuti di plastica e metallo che sono stati affidati all'impresa cui è affidato il servizio comunale di nettezza urbana.

LOCANDINA.EUROBIRD

L’associazione Kalabrian H2O e la Storcal (Stazione Ornitologica Calabrese) aderiscono a “Eurobirdwatch 17”, proponendo la foce del Corace come luogo di osservazione degli uccelli durante le loro migrazioni. “Eurobirdwatch 2017” è il più importante evento europeo di birdwatching organizzato annualmente da Bird Life Europa e, in Italia, dalla LIPU. Quest’anno l’appuntamento europeo è per il weekend del 30 settembre–1° ottobre.

IL birdwatching (in italiano : osservazione degli uccelli) è l’attività dedicata all'osservazione e allo studio degli uccelli nel loro habitat e comprende, oltre all'osservazione, anche l'ascolto e il riconoscimento dei canti.

E’ la prima volta che a Catanzaro si organizza un evento del genere ed il luogo di osservazione prescelto è la foce del Corace, le cui sponde sono popolate da numerose specie di uccelli che vi svernano o vi sostano durante le loro migrazioni. Oltre alla presenza di aironi e limicoli, nell’area della foce sono stati recentemente avvistati dei fenicotteri rosa e delle cicogne bianche.

024 2 800x600L’idea di realizzare un’oasi naturalistica alla foce del Corace per regalare una “casa” ai diversi tipi di fenicotteri che vi gravitano è stato l’oggetto dell’incontro tra gli assessori Stefania Valente (ambiente) e Filippo Mancuso (patrimonio) e l’associazione Kalabrian H2O.Nel corso della riunione si è discusso delle modalità attraverso cui sarà possibile rendere concreta “un’iniziativa che merita attenzione”, così com’è stata definita dagli esponenti della giunta di Palazzo De Nobili.“Si tratta – hanno commentato – di un’idea che può rendere particolarmente attraente l’area in questione. La vasta avifauna presente è in grado di offrire alla foce del Corace le carte per divenire un punto di attrazione per i residenti ma anche per i turisti. Noi abbiamo il dovere di agevolare iniziative come queste, che sicuramente possono arricchire l’immagine della città”.

locandica.tabellone. corace 544x800

 

  Si svolgerà sabato 17 giugno alle ore 18,30 un pubblico dibattito in occasione del quale Mimmo Bevacqua, esperto della STORCAL (Stazione Ornitologica Calabrese)  illustrerà ai presenti le specie di uccelli osservabili alla foce del Corace.

L'evento si terrà sul lungomare di Catanzaro Lido (zona Corace) nei pressi del tabellone informativo dedicato all'avifauna installato alcuni mesi fa, a proprie spese,  da Kalabrian H2O, previo nullaosta del Comune di Catanzaro.

Quello della tutela del fiume è da sempre uno degli obiettivi del sodalizio catanzarese che, attraverso tali iniziative, con la qualificata collaborazione  della Storcal,  si prefigge di promuovere una campagna di sensibilizzazione pubblica rivolta alla cittadinanza ed alle istituzioni. Interesse all'iniziativa è già stata manifestata dalle amministrazioni comunali di Catanzaro e Borgia.

nellina.copertinadi Antonella Viscomi

Questo articolo vuol essere d'approccio, dando delle semplici informazioni, su tematiche dell'ambiente e della natura che ci circondano e il nostro interagire con essi per migliorare la qualità della vita.
Gli alberi e le piante in genere presenti nei viali, nei parchi, nelle pinete, nei boschi, lungo le rive di fiumi e laghi apportano notevoli benefici fissando anidride carbonica e donandoci in cambio tanto ossigeno. Inoltre, in città assorbono i gas inquinanti, catturano e trattengono le polveri sottili, regolano la temperatura e l'umidità, regalandoci un'aria più sana da respirare, e agli occhi e alla mente una natura da contemplare. In primavera poi, quando la vegetazione è in fervente rinascita e la temperatura è più mite, chi di noi non ama stare all'aria aperta e fare lunghe passeggiate nei viali alberati e nei parchi stando a stretto contatto con la natura rigenerando corpo e psiche.